Comitati Etici Cover Image
Comitati Etici Profile Picture
Comitati Etici
@comitatietici
2 persone piace questo
3 w - Tradurre

Viviamo in un mondo in cui l'ingiustizia è diventato un fatture culturale, avete mai pensato a quali sono gli impatti sulla nostra vita individuale e sulla società nel suo complesso?

Ogni volta che un individuo commette una ingiustizia, agisce contro la propria coscienza e questa pratica, sebbene nell’immediato porti ad un qualche beneficio economico o alla soddisfazione del proprio ego, nel tempo, crea dei conflitti interiori che portano alla totale perdita di empatia per il prossimo, fino a forme più o meno gravi di depressione.

Se poi, lasciamo che le ingiustizie diventino un fattore culturale, ci ritroveremo in una società in cui ogni individuo non avrà più accesso alle risorse, alle opportunità e ai diritti di base. La giustizia sociale è la base su cui costruire uno stato democratico.

Platone diceva, “Il supremo male che possa capitare è commettere ingiustizia; non vorrei né patirla né commetterla, ma fra le due, preferirei piuttosto patire che commettere ingiustizia”

Combattere le ingiustizie richiede l’impegno della collettività, ma solo chi avrà il coraggio di rimane integro in un periodo così buio, avrà la forza e la salute mentale per affrontare le sfide del futuro, solo attraverso questi sforzi possiamo sperare di costruire una società equa, pacifica e prospera per tutti.

image
2 anni - Tradurre

Né con la giustizia individuale, né quella sociale, né quella universale; poiché dove esiste la giustizia, esiste anche la ingiustizia e l'idea di giustizia è generata dal suo contrario e complementare.

Cercare la giustizia e credere di averla trovata; poiché egli sarà dove non si trova; egli perverrà solo quando non avrà più desiderio o pensiero, in quel preciso istante egli sarà al di sopra di tutte le qualità e di tutti i limiti.

Armando Dessenibus

2 anni - Tradurre

Il Comitato Etico di ALFASSA

ALFASSA si afferma grazie alla fondamentale collaborazione di un insieme di interlocutori affidabili e con un elevato standing che condividono lo stesso ambiente fisico e virtuale così da formare un gruppo riconoscibile, unito da vincoli organizzativi, economici e da interessi comuni, per rispondere alla crescente sensibilità delle problematiche di sostenibilità economica, sociale ed ambientale.

ALFASSA è quindi rappresentata da soggetti indipendenti dalle forze politiche, che si occupano di studiare ed implementare un nuovo modello di sviluppo. ALFASSA unisce le migliori intelligenze per migliorare le condizioni economiche e sociali nel mondo, un movimento che nasce per diffondere una cultura del cambiamento e dello sviluppo ecosostenibile, indipendentemente dalle nazioni e dalle religioni a cui appartengono comunità ed organizzazioni.

Uomini e donne con grandi valori etici e morali, che sono investiti del potere di giudicare sull’operato di terzi, qualora gli vengano segnalate delle inadempienze, ovvero, hanno il compito prevenire le violazioni di norme di etero regolamentazione (leggi e regolamenti) e autoregolamentazione (codici di condotta, codici etici).

Gli Operatori Abilitanti, ai quali è stato conferito il Capitale Intellettuale, fungono da organo di garanzia e di tutela del proprio circuito di riferimento e pertanto, sono i primi ad essere chiamati ad operare secondo le procedure di interoperabilità che sistema ALFASSA ha sviluppato, procedure che sono state ideate per non ledere all’immagine ed alla reputazione dell’intero ecosistema produttivo.

Il primo compito che assolverà il COMITATO ETICO, è quello di rendere fruibile un CODICE ETICO ed un REGOLAMENTO INTERNO, che definirà i criteri attraverso i quali, sarà possibile avere in uso il Capitale Intellettuale di ALFASSA. Ovviamente, per tutti quelli che avranno esigenze diverse, potranno operare in ALFASSA, intermediati da un suo Operatore Abilitante.

image
Su di noi

Comitati Etici